LA STORIA


L'Associazione Genitori ARTU - precedentemente "Associazione dei Genitori del 141° Circolo Didattico di Roma" - non ha scopo di lucro (neanche indiretto) ed opera esclusivamente per fini di solidarietà sociale. L'acronimo ARTU va interpretato come "Associazione Rete Territorio Unito".

L’Associazione è apartitica e si atterrà ai seguenti principi:

  • assenza di fine di lucro;

  • democraticità della struttura;

  • elettività e gratuità delle cariche sociali.


L'Associazione si ispira a princìpi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati e prevede, altresì, la elettività delle cariche associative.


La Associazione Genitori è nata nel 1998 ad opera di 11 fondatori, genitori che si sono adoperati per la formulazione di un atto costitutivo, frutto di un intenso lavoro di comunicazione, confronto e condivisione tra genitori, docenti, non docenti e il dirigente scolastico del 141° Circolo Didattico di Roma, ora Istituto Comprensivo “Via Nicola M. Nicolai” di Roma (i plessi dell’ex 141° Circolo Didattico sono confluiti a seguito del dimensionamento scolastici negli Istituti Comprensivi “Via Nicola M. Nicolai” e “Via Belforte del Chienti”).
Le motivazioni fondamentali, che hanno sostenuto i genitori nella ricerca di uno strumento nuovo per gestire un dialogo costruttivo con l'istituzione scolastica, l'ente locale e il territorio, risiedono nella convinzione che genitori e famiglie debbano essere soggetti presenti ed attivi nella scuola e nel contesto territoriale, per contribuire a creare un offerta formativa, educativa e didattica che si arricchisca delle proposte, delle iniziative e dell impegno fattivo e responsabile delle famiglie.
È un'associazione non a scopo di lucro, i cui introiti vengono reimpiegati per gli scopi indicati nello Statuto di Costituzione della stessa.
Degli Istituti Comprensivi “Via Nicola M. Nicolai” e “Via Belforte del Chienti” di Roma, l'Associazione integra e arricchisce il Piano dell’Offerta Formativa con attività varie e laboratori didattici in orario scolastico e servizi extrascolastici richiesti dagli utenti. Partecipa ad attività di monitoraggio e valutazione delle azioni progettuali.
Dopo un inizio di quasi esclusiva collaborazione con l'ex 141° Circolo Didattico, si sono attivate importanti collaborazioni con altre scuole per la realizzazione di laboratori didattici: con la scuola media statale "Federico Fellini", con le scuole dell'infanzia Comunale di Torraccia, di San Cleto, di Matite Colorate di Torraccia, di Sommovigo, di Franceschini, di Cecchina Aguzzano.
Compito principale dell'Associazione è quello di promuovere gli interessi comuni delle famiglie e di contribuire alla partecipazione attiva di adulti, bambini e ragazzi che, attraverso il confronto, innestino processi relazionali, amicali e di condivisione di esperienze.
Affermando la funzione delle famiglie nei sistemi locali di welfare, l'Associazione promuove una nuova consapevolezza nelle famiglie, migliorando la loro capacità di collaborare e di agire su vasta scala locale, insieme con gli altri soggetti della comunità locale.
La condivisione di esperienze, in contesti formali e informali, così come la partecipazione ad ambiti formativi specifici, ha contribuito a fornire l’abilità di fare progetti e di realizzarli.

La Biblioteca Scolastica Multimediale Territoriale "Elisabetta Patrizi", nella sua complessità progettuale e relazionale, ha costituito - e continua ad esserlo - il progetto più implicante per la partecipazione dei genitori.
Partner della rete di scuole, l'Associazione ha contribuito sin dalla fase iniziale alla progettazione della biblioteca, come anche alla sua realizzazione e gestione. Alcuni genitori hanno acquisito, con corsi di formazione, conoscenze fondamentali per gestire, insieme con i docenti, l'apertura extrascolastica della biblioteca e per programmare e condurre attività di promozione della lettura.
L'Associazione si impegna a reperire per la biblioteca, oltre alle risorse umane, anche quelle economiche, rispondendo a bandi pubblici degli enti locali: sono stati finanziati progetti dalla Provincia di Roma, dalla Regione Lazio e dal V (ora IV) Municipio del Comune di Roma. Connessi alla apertura della biblioteca sono i molteplici seminari organizzati per bambini e adulti (laboratori di ceramica, laboratori di musica - studio per pianoforte, chitarra, percussioni -, laboratori di inglese madrelingua, laboratori di costruzione del libro, laboratori cinema e teatro, e di musica per film.
Anche per gli utenti dei servizi di pre e postscuola e dei centri estivi, la biblioteca costituisce una ricchezza e una presenza importante. È diventata per tutti, adulti e bambini, punto di scambio, veicolo privilegiato di comunicazione, sosta piacevole per i genitori in attesa dei figli utenti dei vari laboratori. Lo scaffale della genitorialità pieno di materiali interessanti e di tante novità contribuisce a rendere interessante e distesa l’attesa.

Nel 2020 l´Associazione Genitori ARTU ha nuovamente sottoscritto il partenariato, già in atto dall'anno 1999, con la Rete di scuole pubbliche di ogni ordine e grado e di altre agenzie formative site nei Municipi III e IV del Comune di Roma (ACCORDO DI RETE BSMT MUNICIPI III e IV del Comune di Roma).

AGGIORNATO APRILE 2020 grafico rete bibl

Artu Associazione Genitori

via Nicola Maria Nicolai 85, 00156 - Roma

Copyright © 2016-2020 - P. IVA 09180371008

Iscritta agli Albi e Registri per il Terzo Settore della Regione Lazio. 

Created by Fabio Sidoti & Martina Di Muro

All rights reserved

Privacy Policy